Firmato l’accordo sul Pdr per le BCC Abruzzo e Molise



Sottoscritto, il giorno 30/9/2019, tra la Federazione delle Banche di Credito Cooperativo dell’Abruzzo e del Molise e le OO.SS. territoriali FABI, FIRST-CISL e FISAC-CGIL, l’accordo per la determinazione e l’erogazione del PdR 2019


Il 30/9/2019, tra le parti territoriali Abruzzo Moliso del settore BCC, è stato firmato l’accordo per l’erogazione del Premio di Risultato 2019, relativo al bilancio di esercizio 2018.
Pertanto, le Parti hanno proceduto alla verifica dei suddetti dati di bilancio, al fine di determinare l’importo complessivo per ciascuna BCC come risultante dalla “tabella PDR 2019” allegata all’accordo e hanno poi disposto quanto segue:


Il Premio di risultato anno 2019 sarà erogato da ciascuna BCC nel mese di ottobre 2019, secondo le previsioni di cui all’Allegato “F” del CCNL delle BCC/CRA del 9/1/2019, quindi al personale in servizio nel mese di erogazione e che abbia prestato attività lavorativa nel corso dell’anno di misurazione 2018. Nel caso di inizio del rapporto di lavoro durante l’anno di Misurazione il Premio di Risultato verrà erogato in proporzione ai mesi di servizio prestati, considerando come mese intero l’eventuale frazione superiore ai 15 giorni.
Le Parti, nel rispetto della normativa vigente, riconoscono ai dipendenti delle BCC aderenti alla Federazione delle Banche di Credito Cooperativo dell’Abruzzo e del Molise, nonché ai dipendenti della Federazione stessa, che abbiano reddito IRPEF inferiore ad euro 80.000 ed entro il limite di importo complessivo di euro 3.000 lordi, la possibilità di optare per una delle forme di welfare concordate tra le parti e riportate nella tabella in calce al presente articolo, in sostituzione, in tutto o in parte, dell’importo maturato a titolo di Premio di risultato 2019. L’importo definito a titolo di premio di risultato sarà maggiorato del 7%, a carico dell’Azienda, per i dipendenti che opteranno, come sopra, per le prestazioni di welfare riportate nella Tabella che segue.
A tale fine i dipendenti interessati dovranno esprimere la loro scelta con apposita comunicazione scritta all’ufficio del personale (o in mancanza alla Direzione Generale) della BCC di appartenenza – ovvero attraverso differente modalità che sarà tempestivamente comunicata – recante la volontà di avvalersi delle prestazioni di welfare riportate nella tabella, specificandone il tipo, unitamente all’entità della quota di Premio da destinarvi e consegnando la relativa documentazione di spesa in originale. Le somme relative al piano welfare sono quelle relative a spese effettuate dal dipendente per sé o per i propri familiari, ai sensi dell’art. 12 del D.P.R. n. 917/1986.
















 

 

Prestazioni assoggettate a rimborso Rette, tasse, iscrizioni asili/scuole/università, comprese le mense scolastiche
Campus estivi/invernali
Testi scolastici/universitari
Ludoteche
Assistenza anziani o non autosufficienti
Contributo al Fondo Pensione


Le somme erogate a titolo di Premio di risultato, sono assoggettati alla normativa fiscale e previdenziale vigente in materia di tassazione agevolata e sgravi contributivi a favore delle somme erogate in esecuzione di contratti collettivi di lavoro sottoscritti a livello aziendale o territoriale a titolo di retribuzione di produttività.